Home2018-06-06T11:14:34+02:00

Garantire trasparenza nella scelta dei servizi per minori

2 Dicembre 2019|Minori e Famiglia, Punti di vista|

L'AsC Sercop ha, di recente, costituito un elenco fornitori per i servizi residenziali, semi-residenziali e mamma-bambino. Un elenco da cui gli operatori posso selezionare le unità d'offerta in caso di disposizioni da parte dell'autorità giudiziaria. Abbiamo chiesto le ragioni della costituzione di questo elenco e positività e criticità rilevabili in questi primi mesi.

Anziani non autosufficienti: il sistema sociosanitario lombardo

1 Dicembre 2019|Anziani, Dati e ricerche|

L’articolo cala nel contesto lombardo due linee di ricerca sviluppate nel corso del 2019 dall’Osservatorio Long Term Care del Cergas SDA Bocconi: l’analisi delle policy regionali legate al mondo anziani promulgate negli ultimi cinque anni e la ricognizione del bisogno e dell’offerta di servizi di Long Term Care (LTC) per anziani non autosufficienti. Ne esce una critica ragionata delle caratteristiche del sistema lombardo in controluce rispetto al panorama nazionale.

Consolidamento e disseminazione. WiA va avanti

14 Novembre 2019|Nel territorio, Programmazione e Governance|

La nuova strategia recentemente annunciata dalla Fondazione con il Documento programmatico pluriennale conferma la continuità di investimento sul tema del welfare comunitario. Welfare in azione continua: avviate due nuove call per le reti sostenute dal Bando, centrate sul consolidamento di prototipi e sulla disseminazione delle esperienze.

Monitoraggio LEA sociosanitari 2017

14 Novembre 2019|Anziani, Dati e ricerche, Disabilità|

Il contributo prosegue il monitoraggio da parte di Lombardiasociale.it sull’andamento dell’assistenza sociosanitaria per le persone anziane e disabili in Lombardia a confronto in particolare con le Regioni del Nord Italia a partire dai dati più recenti a disposizione riferiti al 2017 raccolti nel rapporto ministeriale “Griglia LEA”.

Nella fatica, comunque un’opportunità da non sprecare

13 Novembre 2019|Povertà, Punti di vista|

L’articolo focalizza alcune delle principali evidenze sulle fatiche dei territori in questi primi mesi di attuazione della misura. Mancanza di presidio della domanda, non conoscenza dei beneficiari su cui avviare progetti di attivazione, personale assunto senza avere nuclei con cui lavorare, resistenze all’informatizzazione dei processi, sono alcune delle criticità incontrate sin qui. Ma riflette anche sulle opportunità che si presentano, e della necessità di non sprecare questa importante occasione di innovazione e qualificazione del welfare locale.