La Regione con la nuova legislatura ha indicato l’avvio di una riforma dei servizi consultoriali, che dovranno ristrutturarsi quali centri per la famiglia “in grado di assicurare la presa in carico globale di tutte le problematiche che attengono le famiglie in senso lato” e ha dato avvio ad una fase sperimentale, con finanziamento dedicato, attualmente ancora in corso.
Sul sito sono disponibili

Saranno in uscita nei prossimi mesi contributi sulle sperimentazioni in atto.