Circa Diletta Cicoletti

Ricercatrice e consulente nell’area Politiche Sociali dell’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS) di Milano, dove segue in particolar modo l’analisi delle politiche sociali, lo sviluppo dei servizi per la lungo-assistenza in Italia e l’integrazione socio-sanitaria. Si occupa inoltre di formazione per figure professionali specifiche (assistenti sociali, psicologi, educatori ed insegnanti) ed équipe multi professionali

Verso il budget di progetto/di salute: una transizione possibile

di

L'esperienza di altre Regione in applicazione del budget di salute e le evidenze derivanti da un percorso di ricerca a cura dell'ISFOL nell’ambito dei lavori dell’Osservatorio Nazionale Disabilità istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L'articolo sottolinea alcuni elementi che potrebbero favorire la transizione verso l'attuazione della logica del budget di salute anche nella nostra regione.

2018-06-22T15:40:49+02:0019 Dicembre 2016|Categorie: Disabilità, Punti di vista|Tag: , |

Attuazione della dgr 392 sui percorsi di presa in carico delle persone con autismo

Restituzione dei dati del monitoraggio regionale sull’attuazione della dgr 392/2013

A cura di

Con questo articolo inizia una collaborazione con l’Assessorato regionale, per la diffusione di evidenze sullo stato di attuazione degli indirizzi dell’esecutivo in tema di welfare. L’articolo restituisce un quadro articolato sul volume e tipologia di utenza raggiunta della misure previste dalla dgr 392, la distribuzione territoriale, le attività e prestazioni di cui si è composta e gli assetti di governance localmente assunti.

2018-06-12T14:52:01+02:0015 Maggio 2015|Categorie: Dati e ricerche, Disabilità|Tag: , |

Lea sociosanitari e posizionamento della Lombardia

I risultati del monitoraggio nazionale per ADI e residenzialità - anno 2012

A cura di

Sono pubblicati i dati del monitoraggio LEA aggiornati al 2012. Sulla base di questi proviamo a seguire i trend già proposti in precedenti contributi, approfondendo il confronto tra la Lombardia e le altre Regioni del Centro Nord.

2018-06-22T15:51:57+02:0018 Dicembre 2014|Categorie: Anziani, Dati e ricerche, Disabilità|Tag: |

Il punto sulla residenzialità per le persone con disabilità

di

Il 25 ottobre si è tenuto a Cremona il convegno “Le chiavi di casa MIA”, un’iniziativa nata per riflettere sulla residenzialità per le persone con disabilità, che in provincia di Cremona è connotata sia dal punto di vista quantitativo (il 18% dei posti letto in RSD di Regione Lombardia si trova sul territorio dell’Asl di Cremona), che dal punto di vista qualitativo, per provare a pensare al tema dell’abitare delle persone con disabilità e uscire dall’ottica del collocamento in struttura come unica soluzione possibile. Questo contributo riprende alcune considerazioni generali sui cambiamenti in corso proprio grazie al confronto tra le diverse esperienze che si sono raccontate in occasione del convegno.

2018-06-14T16:06:23+02:0029 Novembre 2013|Categorie: Disabilità, Punti di vista|Tag: |

La dgr n. 856 alla prova della presa in carico

di

Il 25 ottobre 2013 è stata discussa e poi approvata la Dgr X/856. Dal suo contenuto emerge un forte investimento sul tema della presa in carico, investimento trasversale a diverse aree di intervento. Ci concentriamo qui sulla disabilità grave e gravissima, proponendo uno sguardo rivolto alle “cose da fare”, senza dimenticare le possibili criticità che possono essere intercettate dalle esperienze territoriali. Nonostante un cambiamento forte fosse atteso e auspicato.

2018-06-14T16:09:14+02:0015 Novembre 2013|Categorie: Anziani, Disabilità, Punti di vista|Tag: |

Centro REMEO® Lago Maggiore: una RSD nel paradosso delle politiche sociosanitarie regionali

Intervista a Sandro Brescia, manager responsabile RSD REMEO® - Lago Maggiore

A cura di

Un incontro presso REMEO® con Sandro Brescia, manager responsabile della struttura inaugurata in novembre e nata sulla scia delle sperimentazioni della DGR 3239/2012. Il dottor Brescia e la sua équipe ci accompagnano in un’analisi che mostra le innovazioni del modello proposto e la fatica di realizzarle nel contesto delle politiche sociosanitarie lombarde.

Salute, minori e disabilità in Lombardia: ancora molti i buchi nel sistema di cure

Intervista a Michele Imperiali, direttore generale di Fondazione Piatti, psicologo e psicoterapeuta, da anni impegnato nei servizi per minori con problemi di salute e disabilità.

A cura di

Michele Imperiali, impegnato da anni nei servizi per minori con disabilità, propone una riflessione sui servizi e le strutture disponibili in Lombardia, le scelte intraprese dalla Regione con la nuova legislatura e i principali nodi critici e le aree di bisogno ancora scoperte per rispondere ai bisogni di questa fascia di utenza.

2018-06-25T15:49:57+02:0025 Giugno 2013|Categorie: Disabilità, Minori e Famiglia, Punti di vista|

Disabilità in Lombardia e in Europa: cosa c’è da scoprire?

di

La presentazione, tramite due video, di due esperienze europee che intervengono nell'area della disabilità in un'ottica di inclusione sociale è l'occasione per avviare una riflessione sulle politiche lombarde rivolte alle persone con disabilità e, più in generale, sul modello di welfare che si sta sviluppando nella nostra Regione.

2018-06-06T12:06:03+02:0028 Maggio 2013|Categorie: Disabilità, Punti di vista|

La presa in carico per le persone con disabilità: il primo livello essenziale

di

Il presente contributo prova a costruire una comparazione tra le esperienze regionali di presa in carico per le persone con disabilità. Nell’affrontare questo lavoro ci si accorge subito che la comparazione è assai difficile per i tanti modelli regionali che si sono sviluppati in questi anni. L’obiettivo di questa analisi è dunque quello di far emergere, anche grazie alle esperienze di altre Regioni, il significato della presa in carico per le persone con disabilità e le loro famiglie e le possibili piste di lavoro per una visione che sia più vicina e congruente al PAR pensato da Regione Lombardia. Attualmente il gap tra teoria (il PAR) e pratica (le esperienze dei territori in tema di presa in carico delle persone con disabilità) ci sembra ancora piuttosto ampio e significativo.