About Fabrizio Giunco

Coordinatore servizi socio-sanitari Istituto Palazzolo, Fondazione Don Carlo Gnocchi IRCCS ONLUS. Medico di famiglia fino al 2003 e specialista in gastroenterologia, ha collaborato con il Laboratorio di epidemiologia assistenziale del Consorzio Mario Negri Sud. È coordinatore di modulo del master “Cure palliative al termine della vita” dell’Università di Milano e componente del Comitato Etico della Fondazione Don Carlo Gnocchi. Ha pubblicato testi e ricerche originali sulla complessità assistenziale e i sistemi di cure domiciliari.

Le tante delibere di fine legislatura sui servizi per anziani

Riflettendo intorno alle età della vita, alla programmazione politica e al Festival di Sanremo

di

Fabrizio Giunco riprende i principali temi trattati dalle ultime delibere emesse nell'area socio- sanitaria, ne evidenzia le opportunità e i principali nodi critici e richiama alla necessità di una programmazione strategica di ampio respiro, che guardi ai mutamenti demografici e al cambiamento della domanda di servizi per intervenire con decisione sull'ampliamento quantitativo e qualitativo del sistema di offerta territoriale

2018-06-22T11:44:23+02:0013 Febbraio 2018|Categories: Anziani, Punti di vista|Tags: , |

La riforma delle cure palliative in Lombardia

Un’analisi della DGR x/5918 del 28 novembre 2016

di

A seguito dell’evoluzione della normativa nazionale sul tema, Regione Lombardia con la DGR X/5918 del 2016 ha avviato un’importante riforma che tutela il diritto del cittadino di accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore. La loro applicazione, specie se precoce, si è infatti rivelata in grado di influire positivamente sulla qualità di vita e di cura delle persone affette da malattie inguaribili.

La presa in carico di pazienti cronici e fragili

Commento alla delibera n. X/6164 del 30 gennaio 2017 relativa al governo della domanda

di

L’articolo propone un primo commento della recentissima DGR X/6164 che delinea – a tratti in modo “criptico” - il complesso percorso di classificazione e presa in carico dei pazienti cronici o fragili. L’obiettivo è quello di collegarli a un modello di remunerazione omnicomprensiva delle prestazioni necessarie per la corretta gestione dell’assistito.

2018-06-06T11:46:57+02:0014 Febbraio 2017|Categories: Punti di vista|Tags: , |

Riforma socio-sanitaria: quale impatto sui processi precedentemente in atto?

di

Il comparto sociosanitario lombardo nel 2014 e nel 2015 è stato interessato da molte novità delineate dalla normativa regionale, in particolare sui temi del vendor rating e dell’appropriatezza. L’ Autore ripercorre il percorso compiuto negli anni precedenti, analizzando cosa sia ancora attuale alla luce del “cambiamento dei cambiamenti”: la riforma del sistema di Welfare avviata dalla Legge 23/2015.

2018-06-06T11:40:16+02:004 Dicembre 2016|Categories: Punti di vista|Tags: , , , |

Racconto semiserio di una calda estate

La strana normalità dei servizi socio-sanitari

di

L’Autore, che solitamente propone contributi tecnici altamente qualificati , si cimenta qui in una narrazione “semiseria”: le vicissitudini vissute quest’estate dall’Istituto Palazzolo Don Gnocchi di Milano, alla prese con “normali” controlli e adempimenti burocratici di varia natura.

2018-06-22T12:48:03+02:002 Novembre 2016|Categories: Anziani, Nel territorio|Tags: |

Riforma sociosanitaria lombarda: un commento alla delibera sui POAS

di

Il contributo che segue mette a fuoco alcuni aspetti dello scenario in cui si colloca la DGR n. X/5113, primo importante provvedimento attuativo della legge regionale di riforma 23/2016, che fornisce indicazioni ad ATS e ASST in merito all’approvazione dei POAS (Piani organizzativi strategici aziendali).

2018-06-26T16:17:17+02:0023 Giugno 2016|Categories: Programmazione e Governance, Punti di vista|Tags: |

La presa in carico nei servizi di Assistenza Domiciliare Integrata in Lombardia – 2

Un modello senza modelli?

di e

L’articolo propone la seconda parte dell’analisi elaborata durante un focus group tra erogatori accreditati per l’ADI. Emergono molte difficoltà a ricondurre i diversi aspetti che concernono la presa in carico a un modello unico e omogeneo.

2018-06-22T14:36:00+02:0018 Maggio 2016|Categories: Anziani, Punti di vista|Tags: , , |

La presa in carico nella X legislatura

Diversi percorsi e modelli alla ricerca di una maggior integrazione sociosanitaria

di e

Quando si parla di presa in carico, le evidenze operative sembrano indicare come non sempre i servizi intendano la stessa cosa. Questo articolo analizza le differenti forme e i diversi contesti nei quali la presa in carico viene attuata; una specifica attenzione viene poi dedicata alla declinazione del tema nelle principali misure della X legislatura lombarda.

2018-06-12T15:21:53+02:0022 Aprile 2016|Categories: Anziani, Punti di vista|Tags: , |

Le RSA in Lombardia. Un modello ancora attuale?

di

Le RSA sono uno dei servizi più strutturati dell’offerta per anziani. Poco amate, ma ricercate quando la realtà impone di ricorrere alla loro organizzazione e alle loro competenze. Troppe, ma si avverte la mancanza di alternative. Troppo costose, eppure le si vorrebbe ancora più ricche di servizi e professionalità. In una fase di profonde difficoltà, non solo economiche, questo contributo si propone di mettere a fuoco queste - e altre - incertezze che ruotano intorno al mondo delle RSA, ponendo nel contempo una domanda: il modello attuale delle RSA, progettato poco meno di trent’anni fa, è ancora attuale nel 2016?

2018-06-06T11:43:07+02:005 Aprile 2016|Categories: Anziani, Punti di vista|Tags: , |