Laura Abet

avvocato del Servizio Legale Ledha – Lega per i diritti delle persone con disabilità – da 10 anni. Svolge attività di assistenza legale a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie sui temi specifici della disabilità: assistenza sociale, integrazione scolastica, diritto al lavoro e tutela giuridica per promuovere la cultura delle pari opportunità e la piena inclusione sociale delle persone con disabilità.



29 maggio 2014

contratto

Contratto di ingresso, contratto rischioso

Contributo di Massimiliano Gioncada – Avvocato del Foro di Piacenza. Esperto di diritto dei servizi sociali*

A cura di e

Le nuove regole di sistema hanno inserito il “contratto tipo” che dovrà regolare il rapporto tra l’Ente gestore e la persona con disabilità o l’anziano preso in carico. Un tema rilevante, già emerso nella prima reazione del Forum Terzo Settore Lombardia e nell’analisi dell’Avv. Degani riguardo la natura privatistica del contratto. In questo secondo approfondimento verifichiamo, insieme all’Avv. Gioncada, più che il “valore” di questo contratto, la sua “validità” ovvero la sua legittimità nel caso, ad esempio, fosse oggetto di una qualunque controversia di natura legale. Un’analisi che fa emergere non pochi elementi di incertezza e di rischio che forse si potevano evitare.

Temi › , ,

28 gennaio 2014

riorganizzazione 2

Disabilità e Regole di sistema per l’anno 2014

Verso una maggior integrazione degli interventi, seppure ancora limitata alle prestazioni sanitarie e sociosanitarie

di , e

Un’analisi dell’articolata Delibera delle regole per la gestione del Servizio Socio Sanitario per l’anno 2014, a partire dalle indicazioni di maggior interesse per il mondo della disabilità

Temi ›

13 gennaio 2014

isee

Nuovo Isee e disabilità in Lombardia

Un commento ai contenuti del Decreto Ministeriale del dicembre scorso.

di , e

Il Consiglio dei Ministri del 2 dicembre 2013 ha approvato il Decreto relativo al Nuovo Isee; ad oggi però ancora non è stato pubblicato. Cosa si devono aspettare le persone con disabilità in Lombardia? Al centro dell’attenzione il rapporto tra nuovo Indicatore e il Fattore famiglia lombardo, ma anche tempi e modi di applicazione nei diversi comuni. Tra dubbi e incertezze potrebbe essere anche una buona occasione per rendere più equo e certo il sistema di welfare sociale regionale.

Temi › , ,

16 dicembre 2013

come-procediamo

Le Asl vanno di fretta …

Un commento sui primi esiti del percorso attuativo della DGR 740

di e

Sono passati poco più di due mesi dall’approvazione della DGR 740, che prevede interventi in favore di persone con disabilità grave e gravissima, con un forte livello di integrazione sociosanitaria e sociale. Una integrazione di cui si trovano solo alcune tracce in queste prime settimane di attuazione, caratterizzate da un forte attivismo da parte delle Asl, senza un analogo coinvolgimento da parte dei Comuni

Temi › , ,

29 maggio 2013

Isee o non Isee?

Tre esperti legali a confronto sul tema della partecipazione degli utenti alla spesa dei servizi per persone con disabilità.

A cura di e

Mentre a livello nazionale si riprende a parlare dell’approvazione del decreto Nuovo Isee, la situazione in Lombardia sul tema della partecipazione alla spesa, resta confusa. Dal confronto con i tre principali esperti legali sul tema (Trebeschi, Gioncada e De Luca) emergono infatti più domande e speranze che certezze, con alcuni punti fermi.

Temi › , ,

25 marzo 2013

La presa in carico per le persone con disabilità: il primo livello essenziale

di , e

Il presente contributo prova a costruire una comparazione tra le esperienze regionali di presa in carico per le persone con disabilità. Nell’affrontare questo lavoro ci si accorge subito che la comparazione è assai difficile per i tanti modelli regionali che si sono sviluppati in questi anni. L’obiettivo di questa analisi è dunque quello di far emergere, anche grazie alle esperienze di altre Regioni, il significato della presa in carico per le persone con disabilità e le loro famiglie e le possibili piste di lavoro per una visione che sia più vicina e congruente al PAR pensato da Regione Lombardia. Attualmente il gap tra teoria (il PAR) e pratica (le esperienze dei territori in tema di presa in carico delle persone con disabilità) ci sembra ancora piuttosto ampio e significativo.

Temi › , ,

27 febbraio 2013

Come si vive nei servizi residenziali per le persone con disabilità in Lombardia

, e

La nostra ricerca continua disegnando il quadro delle condizioni di vita delle persone con disabilità nei servizi residenziali regionali. Luoghi di emancipazione e socialità, ma anche di isolamento. Servizi a cui vengono sottratte risorse e richiesti sempre più adempimenti burocratici. Opportunità da salvaguardare, ma necessariamente da far evolvere.

Temi › , ,

30 gennaio 2013

ISEE e disabilità: cosa sta cambiando in Lombardia?

di e

Con due sentenze, pubblicate entrambe il 19 dicembre 2012, la Corte Costituzionale è intervenuta in materia di compartecipazione alla spesa dei servizi, ribaltando l’approccio ormai consolidato dei TAR di tutta Italia e del Consiglio di Stato. In attesa di sapere se il nuovo Isee nazionale verrà alla luce, cerchiamo di comprendere quali scenari si stanno per aprire in Lombardia.

Temi › ,

18 dicembre 2012

La questione SLA e le scelte regionali

di , e

A partire dalle recenti vicende nazionali, il contributo propone un resoconto sugli indirizzi lombardi di questi anni, sino ai recenti provvedimenti di ottobre scorso, e un’analisi delle loro implicazioni.

Temi › ,

22 novembre 2012

La Regione detta le regole sociosanitarie

Un commento dal punto di vista della disabilità

A cura di , e

Con la DGR 4334 del 26 ottobre la Giunta Regionale ha approvato gli indirizzi di programmazione sanitaria e sociosanitaria per il 2013, prevedendo una serie di atti che, se attuati, andranno ad incidere sull’attuale organizzazione del modello di welfare regionale.

Temi › ,