Valentina Ghetti

vicedirettore

ricercatrice dell’Istituto per la Ricerca Sociale di Milano, dove svolge attività di ricerca, formazione e consulenza soprattutto nel settore della programmazione e della valutazione in ambito sociale e socio-sanitario. Ha una conoscenza approfondita del sistema lombardo di welfare grazie alle diverse attività di studio e consulenza per la Regione Lombardia e per numerosi territori lombardi



11 luglio 2016

YesNoMaybe

LEA sociosanitari e “quota sociale”: l’annosa questione lombarda

Contributo dell’Avv. Massimiliano Gioncada - avvocato in Piacenza, Milano, Brescia. Consulente legale degli Ordini regionali degli assistenti sociali della Lombardia, Liguria, Trentino Alto-Adige

A cura di

In connessione al dibattito sull’introduzione del nuovo Isee, l’articolo si sofferma sulla questione correlata del rispetto dei LEA sociosanitari e della definizione della cosiddetta “quota sociale”. La rivisitazione dei LEA sociosanitari è una delle strade praticabili per superare la polarizzazione tra l’esigibilità di un diritto e la sostenibilità economica; la declinazione della quota sociale una questione di equità.

21 giugno 2016

nido2

I servizi per la prima infanzia in crescita …o in crisi? La prospettiva di un territorio

Intervista Francesca Biffi – responsabile Ufficio accreditamento dell’Ufficio Unico del Consorzio Desio-Brianza

A cura di

L’andamento dell’offerta dei servizi prima infanzia nei territori della provincia di Monza e Brianza: quanti posti disponibili, come sono evoluti negli anni, quanti di questi sono effettivamente occupati? L’articolo analizza dati puntuali raccolti dall’Ufficio Unico e propone riflessioni su alcune utili revisioni.

Temi › ,

16 giugno 2016

avvocato

Nuovo Isee e residenzialità: un parere giuridico

Intervista all'Avv. Gioncada – avvocato in Piacenza, Milano, Brescia. Consulente legale degli Ordini regionali degli assistenti sociali della Lombardia, Liguria, Trentino Alto-Adige

A cura di

Continua il dibattito su “nuovo Isee e residenzialità”. L’articolo analizza la legittimità del comportamento di alcuni comuni in rispetto all’impiego dell’Isee: solo come filtro all’accesso e non per la determinazione della compartecipazione al costo? differente tra servizi domiciliari e residenziali? Livello essenziale o no?

Temi › , ,

8 giugno 2016

salvadanaio

Come si finanziano le misure del Reddito di Autonomia?

di

Quante sono e da dove vengono le risorse previste per il Reddito di Autonomia? L’articolo analizza, per le sole misure di rilevanza sociale, l’ammontare degli stanziamenti e la loro evoluzione rispetto alla fase sperimentale nonchè la loro provenienza, proponendo alcuni primi interrogativi che emergono dalla lettura delle evidenze raccolte.

Temi › , ,

26 maggio 2016

muro-micromattoni

Evoluzione del sistema sociosanitario: ora può camminare!

Contributo di Giovanni Maria Gillini – D.C. Organizzazione dei servizi – Scienze del servizio sociale - Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia

A cura di

Un commento alle novità principali contenute nelle Linee guida regionali per la redazione Piani di organizzazione aziendale strategici di ATS e ASST. Un atto importante su cui l’autore interviene illustrando il proprio punto di vista circa gli elementi più sfidanti e quanto invece rimane ancora poco definito.

Temi › ,

25 maggio 2016

images (1)

I Piani Organizzativi Strategici di ATS e ASST: i punti salienti delle linee guida regionali

DGR n. X/5113 del 29 Aprile 2016 – Linee guida regionali per l’adozione dei piani di organizzazione aziendale strategici delle Agenzie di tutela della salute (ATS), delle Aziende sociosanitarie territoriali (ASST), degli IRCCS di diritto pubblico della Regione Lombardia e degli AREU

A cura di

Una delibera che segna di fatto in primo atto attuativo dopo la legge riforma sociosanitaria LR 23/2015. Con queste linee guida si comprendono importanti aspetti circa il nuovo assetto organizzativo dei nuovi Enti.

Temi › ,