Valentina Ghetti

vicedirettore

ricercatrice dell’Istituto per la Ricerca Sociale di Milano, dove svolge attività di ricerca, formazione e consulenza soprattutto nel settore della programmazione e della valutazione in ambito sociale e socio-sanitario. Ha una conoscenza approfondita del sistema lombardo di welfare grazie alle diverse attività di studio e consulenza per la Regione Lombardia e per numerosi territori lombardi



27 marzo 2014

logo_forum

Forum Terzo Settore Lombardia: i punti critici di un buon percorso di riforma

Lettera del Forum del Terzo Settore all’Assessore Cantù

A cura di

Si è concluso il primo anno dell’Esecutivo Maroni e il Forum del Terzo Settore lombardo, con una lettera all’Assessore, esprime prime valutazioni sull’operato complessivo dell’Assessorato alla famiglia. Riportiamo nell’articolo i principali aspetti problematici indicati, su cui si invita la Regione a prevedere momenti di confronto pubblico.

Temi › ,

15 marzo 2014

soldi pianta

I piani di zona alla prova dell’incremento di risorse-2

Intervista a Pierluigi Volontè – responsabile ufficio di piano dell’ambito di Saronno e Valioni Valeria Assessore alle politiche sociali del Comune di Saronno, comune capofila del piano di zona

A cura di

Le risorse trasferite dal livello centrale alla programmazione zonale (il Fondo nazionale politiche sociali e il Fondo Non autosufficienza) sono tornate a crescere. Gli ambiti lombardi si trovano oggi con risorse superiori rispetto a quanto programmato. Cosa sta comportando questa inaspettata disponibilità? LombardiaSociale ha iniziato una ricognizione per mettere a fuoco le concrete ricadute territoriali.

Temi › ,

27 febbraio 2014

tempo

I piani di zona alla prova dell’incremento di risorse -1

Intervista a Guido Ciceri – Direttore di Sercop Azienda Consortile e responsabile del piano di zona del rhodense

A cura di

Il Fondo Non autosufficienza è stato ripristinato e il Fondo nazionale politiche sociali ha visto crescere lo stanziamento rispetto al recente passato. Cosa provoca questo incremento di risorse nella programmazione zonale? Come si stanno orientando gli ambiti lombardi nell’impiego di queste risorse? Torniamo a consultare i territori per conoscere l’impatto concreto di queste disponibilità.

Temi › ,

17 febbraio 2014

images3

Case management e presa in carico integrata: un’esperienza possibile

Intervista a Mirco Fagioli - Direttore UOC Welfare e Famiglia, Asl Milano 1

A cura di , e

L’esperienza propone la sperimentazione di un modello operativo di case management e di un presa in carico integrata per persone con disabilità gravi al compimento della maggior età. E’ un progetto che ha anticipato le recenti indicazioni regionali sul tema, pertanto può rappresentare un interessante esemplificazione applicativa degli indirizzi di riforma del welfare lombardo.

Temi › ,

14 febbraio 2014

images

Presa in carico integrata: cosa sta accadendo sul territorio regionale?

Intervista a Maria Vittoria Della Canonica – responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Ambito di Garbagnate (MI)

A cura di e

Con varie delibere (740, 856, 392 del 2013) la Regione ha assunto come indirizzo prioritario delle politiche di welfare quello di sostenere la presa in carico integrata della persona, prevedendo l’integrazione tra Asl e Comuni nella governance complessiva degli interventi e nella gestione dalla fase di prima valutazione. Cosa sta accadendo nei territori e come sta andando l’attuazione di questi indirizzi?

Temi › , , , ,

13 febbraio 2014

puzzle

Prime indicazioni attuative su fondo famiglia, fondo non autosufficienza e dgr sull’autismo

Circolare n.1 del 15 gennaio 2014 - Prime indicazioni attuative della dgr n.1185/2013 con specifico riferimento alle dgr n.856/2013, dgr n.329/2013 e dgr n.740/2013

A cura di

E’ la prima circolare dell’anno che offre alcune indicazioni attuative, derivanti dalle regole di sistema 2014, sul percorso di presa in carico previsto dalle misure emanate in materia di sostegno alla famiglia, di non autosufficienza e di autismo e DGS.

Temi › , , , ,

31 gennaio 2014

riorganizzazione3

La riorganizzazione dei servizi sociali del Comune di Milano: spunti per affrontare il cambiamento

Intervista a Cosimo Palazzo - Responsabile dello Staff, Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute del Comune di Milano

A cura di e

Il capoluogo lombardo è impegnato in un complesso percorso di ridefinizione del welfare comunale. Un processo interessante arrivato oggi al momento decisivo, in cui le visioni strategiche declinate nel piano di zona cittadino si traducono in indicazione operative per la ridefinizione dell’assetto organizzativo e gestionale dei servizi. L’intervista ne illustra i passaggi chiave, con l’intento di identificare le principali leve che stanno guidando questo cambiamento e da cui trarre utili suggerimenti.

Temi ›

28 gennaio 2014

integrazione sociosanitaria

Il Budget di cura: definizioni e applicazioni

Intervista a Fabrizio Starace - Direttore del Dipartimento di Salute mentale e Dipendenze patologiche dell'Azienda USL di Modena

A cura di e

Negli atti regionali si fa spesso riferimento al budget di cura. Nei diversi indirizzi emanati dalla DG Famiglia viene citato quale strumento di attuazione dell’integrazione sociosanitaria e della presa in carico integrata, in particolare in riferimento alla non autosufficienza. Poiché per ora non sono ancora state date indicazioni specifiche sulla sua concreta applicazione, abbiamo pensato di chiarire a cosa si fa riferimento nella letteratura scientifica e nelle esperienze italiane che hanno provato ad applicarlo, chiedendolo a chi ne ha fatto da tempo un oggetto di approfondimento.

Temi › ,