Prima attuazione della riforma del Terzo settore in Lombardia.

Accompagnamento al processo degli adeguamenti statutari e sostegno delle attività del Terzo settore

17 Aprile 2019

Il Codice del Terzo Settore (d.lgs. 117/2017) ha riordinato la frammentata normativa degli enti no profit all’interno di un unico testo, in alcuni casi confermando la vecchia disciplina e in altri casi innovandola. Inoltre il Codice assegna un arco temporale (18 mesi di tempo, a partire dal 3/08/2017) per consentire agli enti no profit di adeguare i propri statuti con le modifiche e le integrazioni necessarie al fine di renderli coerenti con il nuovo quadro normativo. Gli enti interessati dal processo di adeguamento degli statuti in Lombardia sono circa 7031 di cui 2094 Associazioni di promozione sociale e 4937 Organizzazioni di Volontariato. Nel corso del Convegno, si discuterà delle principali novità introdotte dalla riforma con l’obiettivo di illustrare le opportunità che da essa derivano e fornire un supporto istituzionale e tecnico nel processo di cambiamento in atto.

Programma del Convegno 

9.30 Registrazione partecipanti
10.00 Saluti istituzionali: Presidente di Regione Lombardia
10.15 Introduzione ai lavori: Assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e disabilità.
10.45 Il processo di adeguamento statutario degli Enti del Terzo settore e il sostegno delle attività di interesse generale: Davide Sironi, dirigente Struttura Unità di offerta sociale e Terzo Settore, Direzione Generale Politiche Sociali, Abitative e Disabilità, Regione Lombardia.
11.00 La riforma del Terzo settore: elementi di rilievo nella prassi di attuazione: Luca Degani, avvocato, componente del Consiglio Nazionale del Terzo settore.
11.15 La rete territoriale dei Centri di Servizio per il Volontariato a supporto delle associazioni e delle organizzazioni di volontariato iscritte nel Registro regionale: Alessandro Seminati, Direttore Confederazione regionale dei Centri di Servizio per il Volontariato.
12.00 Domande e interventi a cura dei partecipanti
12.30 Conclusioni e chiusura dei lavori: Giovanni Daverio, Direttore Generale, Direzione Politiche sociali, abitative e disabilità, Regione Lombardia.