Temi

Dipendenze



18 marzo 2016

download (1)

Confronto Maroni-Formigoni: come cambiano le scelte allocative sul sociosanitario

Un confronto sul finanziamento delle diverse unità d’offerta a budget nel comparto sociosanitario

di

Dall’analisi dei budget per l’anno 2015 si osservano le scelte di finanziamento dell’Esecutivo, ed è possibile compararle con quanto rilevato nel 2012, l’ultimo anno della legislatura Formigoni. Quali unità di offerta si finanziano e quanto? Cosa è cambiato nelle scelte regionali?

Temi > , , , , , ,

22 dicembre 2015

In avvio i voucher per interventi psico-socio-educativi con adolescenti: come funzionano?

DDG 7060 del 28 agosto 2015 e DDG 11002 del 4 dicembre 2015

di

Hanno preso il via, in questi mesi, gli interventi pisco-socio-educativi rivolti a famiglie con giovani e adolescenti con difficoltà legate a problematiche di rischio educativo e disagio sociale definiti a febbraio scorso dalla DGR 3206 e regolati dal decreto 7060 nel mese di agosto . Terminate le procedure di accreditamento degli enti erogatori proviamo qui a spiegare di cosa si tratta e come funziona la loro attivazione.

Temi > , ,

23 novembre 2015

download (1)

Welfare regionale e Regole di Sistema 2016: 15 sigle scrivono al Presidente Maroni

Un contributo di Antonio Monteleone - Presidente AGeSPI Lombardia.

A cura di

Il Tavolo Interassociativo rappresentativo delle Associazioni degli Enti Gestori ed Erogatori del settore sociosanitario e sociale ha inviato al Presidente della Regione e Assessore al Welfare Maroni un documento condiviso. I firmatari chiedono di partecipare alla programmazione delle future misure di welfare e di condividere le regole attualmente in fase di studio per l’applicazione nell’anno 2016. L’autore presenta i temi salienti del documento, soffermandosi in particolare sull’area anziani.

Temi > , , , , , ,

8 maggio 2015

prevenzione2

Prevenzione delle dipendenze in Lombardia: a che punto siamo

Intervista a Corrado Celata - Dipartimento delle dipendenze ASL Milano città

A cura di

Le attività di prevenzione delle dipendenze costituiscono da quasi una decina d’anni una rete diffusa a livello territoriale, coordinata da una regia regionale. Nata dal basso, attraverso le sperimentazioni del progetto RE-LIGO, e dotata ormai di una struttura centrale, la Rete regionale prevenzione dipendenze è chiamata oggi a un salto di qualità, cogliendo le opportunità offerte dalle prospettive di riforma e di unificazione degli Assessorati alla Famiglia e alla Sanità.

Temi > ,

7 aprile 2015

images (2)

Famiglie e adolescenti in ospedale: la sperimentazione al Bassini di Cinisello B.

Un ottimo esempio d’integrazione a favore dei più giovani

di

E’ tra le sperimentazioni delle unità d’offerta innovative in ambito sociosanitario (dgr 3239/2012), ma si tratta di un progetto che viene da lontano. Con un profilo molto particolare, ad alto livello d’integrazione: ospedale, professionisti e territorio si alleano per dare una mano ai ragazzi che esprimono un forte disagio attraverso il proprio corpo.

Temi > ,

2 aprile 2015

images (1)

Messa a sistema delle sperimentazioni: indicazioni su adolescenti, abuso di sostanze e grave marginalità

Dgr n.X/3206 del 26 marzo 2015 – Programmazione dei percorsi di inclusione sociale a favore delle famiglie con adolescenti in difficoltà, nonché di giovani e persone con problemi di abuso a grave rischio di emarginazione

di

Si tratta della prima deliberazione in cui la Giunta definisce la possibilità di prosecuzione di alcune misure avviate come sperimentazioni innovative attingendo al finanziamento di risorse europee, legato al POR FSE 2014-2020.

Temi > , ,

25 febbraio 2015

tox3

Le sperimentazioni per gli adolescenti nelle dipendenze, il difficile compito della sintesi

Secondo focus di Lombardia sociale con gli enti Ceal

di

Le sperimentazioni delle unità d’offerta innovative in ambito sociosanitario (dgr 3239/2012) sono ormai attive dal 2012. Proviamo a fare un sintetico bilancio dei progetti per gli adolescenti nell’ambito delle dipendenze, attraverso il punto di vista di chi ha gestito gli interventi in diversi territori della Regione.

Temi >

25 febbraio 2015

famiglie fragili

Nuovo stanziamento per il Fondo Famiglia: proseguono le misure a sostegno delle famiglie fragili

Dgr n.X/2942 - Interventi a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili ai sensi della dgr 116/2013: secondo provvedimento attuativo. Conferma azioni avviate nel 2014 e azioni migliorative

di

Con la presente delibera la Regione dà continuità anche per l’anno in corso alle misure riferite al cosiddetto Fondo Famiglia, definite con la dgr 856/2013. Vengono stanziati ulteriori 50 milioni a finanziamento delle diverse misure e indicati alcuni indirizzi di miglioramento a seguito della prima fase di attuazione, su cui vengono forniti alcuni dati sui primi risultati raggiunti.

Temi > , , , ,

2 febbraio 2015

esperimento2

Le sperimentazioni per le cronicità nelle dipendenze, tra appropriatezza e criticità

Quale messa a sistema è possibile? Un confronto con gli enti CEAL

di

Le sperimentazioni delle unità d’offerta innovative in ambito sociosanitario (dgr 3239/2012) hanno ormai compiuto un lungo percorso. Proviamo a fare un primo bilancio dei progetti per le cronicità nell’ambito delle dipendenze, attraverso la voce di chi ha gestito gli interventi in diversi territori della Regione.

Temi > , ,

18 settembre 2014

cop_dipendenze

Dipendenze e gioco d’azzardo

Tra sperimentazioni e nuove normative

di

Presentiamo qui un Vademecum, scaricabile in allegato, che raccoglie una selezione di articoli pubblicati sul sito nell’ultimo anno sul tema delle dipendenze in Lombardia, proponendo approfondimenti relativi allo stato attuale delle politiche regionali sulle dipendenze e alla legge regionale sulla prevenzione e il contrasto delle ludopatie.

Temi > ,