Tra nuovi piani di zona e consolidamento del welfare comunitario

A cura di

Presentiamo qui un vademecum, scaricabile in allegato, suddiviso in tre parti, che raccoglie alcuni, tra gli articoli e i contributi pubblicati nel corso degli ultimi due anni a cavallo tra Xma e la XIma legislatura, riguardo i temi: della programmazione zonale a fronte dell’emanazione delle linee guida regionali per la nuova programmazione 2018-2020; degli indirizzi del nuovo esecutivo sul fronte sociale; delle esperienze di welfare comunitario realizzate tramite i Bandi Cariplo “Welfare in Azione”, arrivati alla sua quarta edizione, giungendo a coprire di fatto tutte le province lombarde.

Gestione associata e aziende consortili, quali apprendimenti?

Spunti da “Welfare dei servizi e welfare di comunità” – L’esperienza di Sercop AsC per i servizi alla persona del rhodense

di

Quali vantaggi delle gestioni associate e delle aziende speciali in particolare? Dopo oltre dieci anni di attività, l'ASC Sercop, in un testo recentemente pubblicato, raccoglie alcuni dei principali apprendimenti. Utilizzo strategico delle logiche aziendali, snodo fondamentale assegnato al coordinamento di servizio, investimento sulle logiche collaborative e sulla specializzazione della progettazione.

In arrivo le risorse del FNPS 2018

Nuove indicazioni sulla programmazione e novità sulle modalità di monitoraggio

di

Approvate le delibere che definiscono il riparto agli ambiti della quota del Fondo nazionale politiche sociali 2018 assegnata alla Lombardia. Oltre 38 milioni che dovranno essere programmati per la metà a favore dell’area infanzia e adolescenza e con alcune novità sugli schemi di programmazione da adottare e sul relativo monitoraggio

Riforma delle politiche abitative: a che punto siamo?

Intervista a Siria Trezzi – Vicepresidente Anci Lombardia

A cura di

Lo stato dell'attuazione della legge regionale 16/2016 sulla riforma del sistema abitativo pubblico e sociale. Anci commenta i buoni presupposti della legge e le sue fatiche applicative, mettendo in luce qualche preoccupazione per il ruolo che comuni dovranno giocare e avanzando richieste sulla verifica di efficacia e sul supporto territoriale.

Piani di zona: a che punto siamo? -1

di

I piani di zona lombardi hanno, in questa sesta edizione, un tempo di approvazione degli accordi di programma scaglionato su più scadenze. Quanti sono stati approvati sino ad ora? E come sta andando l’attuazione della prospettiva dell’azzonamento? L’articolo fa il punto sui dati di conoscenza a disposizione e raccoglie elementi di riflessione sugli ostacoli incontrati nell’unificazione tra ambiti.

2018-11-21T21:06:44+02:0021 Novembre 2018|Categories: Programmazione e Governance, Punti di vista|Tags: |

REI: quali cambiamenti per il lavoro sociale?

Contributo di Lucia Bassoli e Marcello Brambilla - Uffici di Piano Ambiti Valle Brembana e Treviglio, con la collaborazione di Maria Grazia Gritti - Assistente Sociale Comune di Zogno

A cura di

L'articolo presenta le esperienze dirette di due ambiti lombardi della bergamasca, caratterizzati da differenze territoriali e organizzative, ma dalla condivisione di un medesimo approccio metodologico. Il contributo riflette sulle trasformazioni relative all’organizzazione della presa in carico delle famiglie beneficiarie delle misure SIA e REI, proponendo alcune considerazioni circa l'evoluzione del modello di presa in carico della marginalità socio-economica.

2018-06-06T11:29:26+02:009 Marzo 2018|Categories: Povertà, Punti di vista|Tags: , , |

Piani di zona tra cambiamento e innovazione sociale

Un commento di Giovanni Fosti e Elisabetta Notarnicola – Cergas Sda Bocconi

A cura di

Le nuove Linee Guida per la programmazione sociale pongono tre tematiche: riconfermano l’importanza della ricomposizione a più livelli; toccano il tema degli assetti istituzionali e presentano l’innovazione sociale come indirizzo di lavoro. Come supportare gli Uffici di Piano nel lavoro di innovazione? Le Linee Guida e la nuova programmazione triennale sono una buona occasione per ricercare e rinforzare i fattori che facilitano l’innovazione e superare quelli che la ostacolano.

2018-06-06T11:29:53+02:0029 Gennaio 2018|Categories: Programmazione e Governance, Punti di vista|Tags: , |

I nodi aperti delle nuove linee guida ai piani di zona

Un commento alla dgr 7631 sugli indirizzi per la programmazione degli ambiti nel prossimo triennio

di

In chiusura d’anno sono state approvate le nuove linee guida per la programmazione zonale 2018-2020. Dopo aver pubblicato un articolo di sintesi dei contenuti degli indirizzi regionali, procediamo con un commento che evidenzia alcune questioni aperte in merito alla premialità, alla governance e al processo di approvazione della dgr.

Linee guida per la programmazione zonale 2018-2020

DGR X/7631 del 28 dicembre 2017 Approvazione del documento “Linee di indirizzo per la programmazione sociale a livello locale 2018-2020” – (di concerto con l’Assessore Gallera)

di

Le principali novità degli indirizzi alla nuova programmazione zonale sono gli obiettivi di riorganizzazione secondo i nuovi ambiti distrettuali definiti dalla riforma approvata con la l.r. 23, che passano i piani da 98 a 61, e oltre 3,6 milioni del Fondo Nazionale Politiche Sociali assegnati secondo criteri premiali. L'articolo espone una sintesi dei contenuti più significativi.

2018-06-26T15:18:10+02:003 Gennaio 2018|Categories: Atti e normative, Programmazione e Governance|Tags: |