Temi

Piani di zona



1 maggio 2017

images (1)

Nuova governance territoriale: l’impegno di ANCI Lombardia

Intervista a Graziano Pirotta – Presidente dipartimento Welfare ANCI Lombardia

A cura di

Il punto di vista di Anci sull’applicazione del nuovo assetto di governance regionale, le evidenze che arrivano dai territori e gli impegni diretti per sostenere i territori ad affrontare questa delicata fase di trasformazione post-riforma.

Temi > , ,

14 marzo 2017

download

Nuovi assetti di governance post riforma: cosa sta cambiando per il sociale?

Evidenze dal confronto con i territori – parte 2

di

Il precedente articolo “La riforma invisibile?” presenta le prime evidenze, raccolte all’interno di un focus con alcuni attori territoriali, rispetto a cosa è cambiato nella vita dei cittadini e degli operatori a seguito della riforma del sistema sociosanitario lombardo. Vediamo ora i principali cambiamenti sugli assetti di governance ed in particolare le osservazioni dai territori – tratte dallo stesso focus – su ciò che sta accadendo riguardo la partecipazione dei comuni alla programmazione e al governo del nuovo welfare riformato

Temi > , ,

8 settembre 2016

vdmLS2016-program

La riforma sociosanitaria lombarda e altre trasformazioni nella governance del welfare lombardo

A cura di

Presentiamo qui un Vademecum, scaricabile in allegato, che raccoglie una selezione di articoli pubblicati sul sito nell’ultimo anno sulla programmazione del welfare lombardo. L’attenzione è rivolta alla riforma sociosanitaria a al nuovo assetto di governance che va delineandosi, oltre che su alcune aree di innovazione sociale.

Temi > , , ,

29 febbraio 2016

municipio2

ANCI Lombardia: riempiamo i vuoti della riforma

Intervista a Graziano Pirotta - Presidente del Dipartimento Welfare di ANCI Lombardia

A cura di

L’integrazione con il sociale è l’anello debole della legge 23/2015. Per i comuni alcuni temi risultano cruciali per il prossimo futuro: come agire la rappresentanza a livello di ATS; come affrontare l’eventuale ridefinzione dei Piani di Zona; come giocarsi il tavolo regionale sull’integrazione sociosanitaria…Cosa ne pensa ANCI Lombardia e quali posizioni intende assumere?

Temi > , ,

2 febbraio 2015

download

Linee guida regionali ai piani di zona: cosa ne pensano gli ambiti lombardi?

Prime reazioni dei territori al documento regionale per la programmazione sociale 2015-2017

di e

A fine anno sono state emanate dalla Regione le linee guida per la nuova programmazione zonale. Un documento atteso dai territori, arrivati ormai a scadenza della quarta edizione della programmazione zonale.

Temi > ,

26 gennaio 2015

merlo1

Nuovi piani di zona: cambiamento e ricomposizione … verso quale direzione?

Osservando le linee guida regionali ai piani di zona dal punto di vista della disabilità

di

Dalle Linee di indirizzo per la programmazione sociale locale, approvate dalla Giunta Regionale emerge, con sempre maggiore chiarezza, l’intenzione di superare la frammentazione storica del welfare sociale lombardo. Maggiore e sempre più stretta integrazione fra le azioni di Asl e Comuni, promozione della presa in carico globale (anche) delle persone con disabilità, miglior gestione e orientamento delle risorse disponibili. Obiettivi dichiarati e perseguiti con chiarezza. Rimane sullo sfondo la mancata esplicitazione degli esiti che si intendono ottenere con queste misure, nella vita personale, familiare e sociale delle persone con disabilità. Una questione che oggi non si può più dare per scontata.

Temi > ,

8 gennaio 2015

piano-di-zona

Le linee guida regionali per i nuovi piani di zona

Dgr n.X/2941 del 19 dicembre 2014 – Approvazione del documento “Un welfare che crea valore per le persone, le famiglie e le comunità. Linee di indirizzo per la programmazione sociale a livello locale 2015-2017”

di

L’articolo propone una sintesi degli indirizzi della X legislatura per la nuova programmazione zonale. Un documento che segna l’approccio e il pensiero dell’esecutivo Maroni in tema di programmazione locale: l’assunzione di impegni specifici dal livello regionale, la logica degli incentivi e delle premialità nell’assegnazione delle risorse, il riconoscimento del ruolo strategico dei piani zona sono alcune delle principali novità per i territori lombardi.

Temi > ,

5 gennaio 2015

regione

Ecco finalmente le risorse del Fondo Nazionale Politiche Sociali 2014

Dgr n. X/2939 del 19 dicembre 2014 – Determinazioni in merito al Fondo Nazionale per le Politiche Sociali anno 2014

A cura di

Assegnate ai territori le risorse del FNPS 2014, ripartite dal ministero a maggio scorso

Temi > ,

18 settembre 2014

cop_programmazione

La programmazione del welfare nella Xa legislatura

di

Presentiamo qui un Vademecum, scaricabile in allegato, che raccoglie una selezione di articoli pubblicati sul sito nell’ultimo anno sulla programmazione del welfare lombardo, attraverso un’analisi degli ultimi atti, delle eredità della precedente Legislatura e un approfondimento sullo stato di salute dei piani di zona.

Temi > , ,

16 giugno 2014

montagne russe 2

Le incertezze del finanziamento al welfare e le reazioni dei piani di zona

di

Che impatto ha avuto sui piani l’andamento altalenante dei fondi? Cosa si è dovuto sacrificare quando le risorse sono state in drastico calo e dove si è investito quando sono tornate, in parte, a crescere? Che ricaduta ha una gestione finanziaria di questo tipo sulla programmazione sovracomunale? Questi sono i quesiti che hanno accompagnato l’osservazione dei piani di zona in questi mesi e la raccolta delle testimonianze dai territori. In questo contributo si prova a trarre alcuni riflessioni.

Temi > ,