La PiC lombarda: evoluzione e confronto con altri modelli

Un contributo del dott. Giuseppe Belleri - MMG a Flero (BS)

A cura di

Dopo aver ripercorso le tappe e l’evoluzione del percorso di presa in carico della cronicità facendone emergere i nodi più problematici, l’Autore compara il modello lombardo con quello di altre Regioni.

Delibera delle Regole di esercizio 2019

Dgr XI/1046 del 17/12/2018 “Regole per la gestione del servizio sociosanitario per l’esercizio 2019”

di

L’articolo sintetizza le prime regole di esercizio emanate dalla XI legislatura che definiscono tre grandi obiettivi del Servizio Sociosanitario regionale, in continuità con la riforma introdotta dalla legge regionale 23/2015 e le azioni sviluppate nella Xma legislatura.

La presa in carico del paziente parkinsoniano

Un contributo di Marco Guido Salvi, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana Parkinsoniani, Presidente della Sezione di Bergamo

A cura di

Il contributo propone il punto di vista dei pazienti parkinsoniani, evidenziando alcune specifiche necessità da considerare nell’approcciarsi a questa patologia. L’attenzione si focalizza poi sulla possibile collaborazione delle Associazioni di pazienti con i Gestori, allo scopo di attuare una presa in carico più completa che tenga conto anche del sostegno ai caregiver.

2018-09-12T18:12:27+02:0011 Settembre 2018|Categories: Anziani, Punti di vista|Tags: , |

Gestione del paziente cronico: un nuovo ruolo per il MMG

Un contributo del dott. Angelo Rossi, MMG a Leno (BS), Segretario FIMMG Brescia e vice segretario vicario di FIMMG Lombardia

A cura di

L’Autore illustra il nuovo ruolo dei MMG nel percorso di presa in carico della cronicità, le motivazioni dei medici che hanno aderito come gestori, le prime criticità emerse e alcune possibili aree di miglioramento.

Quale personalizzazione nella presa in carico della cronicità?

Contributo a cura di alcuni componenti il Gruppo tematico "Servizio Sociale Professionale in Sanità" dell'Ordine professionale degli Assistenti Sociali della Regione Lombardia

A cura di

L’analisi di alcune componenti dell’Ordine professionale degli assistenti sociali sulla prima applicazione della riforma della cronicità. Debolezze della valutazione multidimensionale, incertezze sulla titolarità della funzione di coordinamento e regia nonché limiti del processo di informazione e aggancio delle persone croniche, i principali punti sollevati dall’analisi.

La presa in carico dei pazienti cronici: l’opinione di un MMG

Un contributo del dott. Giuseppe Belleri, medico di medicina generale, Flero (BS)

A cura di

L’articolo propone le riflessioni di un medico di medicina generale su alcune criticità ravvisabili nel percorso di presa in carico dei pazienti cronici, attualmente in fase d’avvio in Lombardia.

I nodi aperti delle nuove linee guida ai piani di zona

Un commento alla dgr 7631 sugli indirizzi per la programmazione degli ambiti nel prossimo triennio

di

In chiusura d’anno sono state approvate le nuove linee guida per la programmazione zonale 2018-2020. Dopo aver pubblicato un articolo di sintesi dei contenuti degli indirizzi regionali, procediamo con un commento che evidenzia alcune questioni aperte in merito alla premialità, alla governance e al processo di approvazione della dgr.

La presa in carico della cronicità: le incertezze dei soggetti gestori

Un contributo di Antonio Monteleone, Presidente Associazione Gestori Servizi sociosanitari e cure Post Intensive (Agespi) Lombardia

A cura di

Il 19 ottobre si e svolto a Milano il convegno “Il paziente cronico: la Lombardia se ne prende cura”, momento di studio e confronto organizzato da Regione Lombardia con gli attori coinvolti nel processo di presa in carico delineato dalla DGR 4662/2015. L’articolo riporta l’opinione di Agespi su due aspetti nodali discussi nel corso della tavola rotonda.