Temi

welfare nazionale



28 maggio 2017

costruzione2

SIA: lavori in corso

Gestione della misura da parte degli ambiti lombardi, a che punto siamo in questo scenario in continuo movimento?

di e

Proseguono i “lavori in corso” relativi alla sperimentazione del SIA. Diamo uno sguardo alle ultime novità operative connesse all’accesso alla misura e proponiamo delle riflessioni in merito a come gli Ambiti lombardi si sono attivati/si stanno attivando nella gestione della misura.

Temi > , ,

5 maggio 2017

portafogli-vuoto-povertà1

Si allargano le maglie del SIA per il 2017

Commento al nuovo decreto di ampliamento dei criteri di accesso alla misura

di

Vediamo le principali novità del nuovo decreto rispetto ai requisiti di accesso, alle tempistiche attuative ed alla regolamentazione dei rapporti tra il SIA e le misure di contrasto alla povertà delle due Province Autonome.

Temi > , ,

2 novembre 2016

LISTE_ATTESA2-kBCG--258x258@Quotidiano_Sanita-Web

Nuovi LEA sociosanitari: “cambiare tutto per non cambiare niente” (o quasi)

di e

La bozza di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sui nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea)aggiorna quanto definito nel DPCM del 29/11/2001, così come previsto dal Pato per la Salute 2014-2016. L’articolo illustra le principali modifiche apportate ai LEA in ambito socio-sanitario, evidenziando i ridotti cambiamenti apportati, ed evidenzia in particolare i limiti persistenti nel sistema lombardo nell’acquisire e rispettare sia i vecchi che i nuovi livelli.

Temi > , ,

19 luglio 2016

images (1)

Implementazione del nuovo SIA: si parte

Decreto del 26 maggio 2016 – “Avvio del Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA) su tutto il territorio nazionale

di

La misura varata dal Governo Renzi a contrasto della povertà passa alla fase attuativa. Il SIA – sostengo all’inclusione attiva – viene esteso all’intero territorio nazionale: cosa significa? cosa accadrà ora nei territori? Sfide e opportunità principali della misura.

Temi > , ,

16 marzo 2016

LG anac

Linee guida ANAC per l’affidamento al terzo settore: cominciamo a fare chiarezza

Un commento di Barbara L. Boschetti, professore associato di diritto amministrativo presso la Facoltà di scienze politiche e sociali, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

A cura di

A seguito della pubblicazione delle Linee Guida da parte dell’Autorità Nazionale Anticorruzione avviamo il dibattito in merito a questo documento e alle sue possibili ricadute a partire con un approfondimento giuridico che aiuta a fare chiarezza in merito ai principali messaggi che vi sono contenuti.

Temi > , , ,

4 marzo 2016

cantone

Affidamento di servizi al terzo settore: quali indicazioni?

L’Autorità Nazionale Anticorruzione pubblica le Linee guida per l’affidamento di servizi a enti del terzo settore e alle cooperative sociali. Delibera n°32 del 20 gennaio 2016

A cura di

Una guida alle principali voci trattate dall’ANAC all’interno del documento, completata dal rimando ad una sintesi in 10 punti degli elementi di maggiore rilevanza pubblicata da Vita.it. Seguirà a breve la pubblicazione di un articolo di commento e approfondimento in merito alle principali novità contenute nel documento.

Temi > ,

18 febbraio 2016

nuovoisee

Stato di recepimento dell’ISEE: a che punto siamo?

di

L’avvio di applicazione del nuovo ISEE (ex DPCM n. 159/2013) è stato parecchio turbolento.
Ma quali sono i primi effetti della riforma? A che punto sono gli enti nel recepimento della norma? Profili tariffari e soglie per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate sono stati ridefiniti alla luce del nuovo ISEE? Quali sono le principali questioni riscontrate in sede applicativa?

Temi > ,

29 gennaio 2016

accoglienza

L’accoglienza può produrre integrazione? Il sistema di accoglienza per migranti e rifugiati in Italia e in Lombardia

Dati dal Rapporto 2015 sull’accoglienza di migranti e rifugiati del Ministero dell’Interno e dall’Atlante SPRAR 2014

di

La Lombardia nel 2015 è entrata a far parte, insieme a Sicilia e Lazio, delle tre regioni che rendono disponibile il numero maggiore di posti di accoglienza per migranti e rifugiati rispetto a tutte le altre regioni. Ma solo una minima parte di questi posti è parte della rete SPRAR, ed è quindi specificamente orientata ad offrire una forma di accoglienza finalizzata all’integrazione. Mente il Ministero dell’Interno proroga i tempi per la proposta di nuovi progetti da inserire nella rete SPRAR da parte degli Enti Locali, avviamo un approfondimento, che proseguirà nei prossimi mesi sul sito, su come si realizza l’accoglienza in Lombardia.

Temi > ,

13 luglio 2015

images (4)

Livelli di servizio del welfare locale: lavori in corso

A cura di

A che punto siamo con la definizione degli obiettivi di servizio per il welfare locale? L’articolo aggiorna il percorso di attuazione della riforma sul federalismo su questo tema, illustrando gli impegni assunti dalla recente intesa siglata in sede di Conferenza unificata.

Temi > ,

28 novembre 2014

renzi

La legge di stabilità e le future scelte del Governo

di

Un’analisi del testo in via di approvazione da parte del Governo. In leggera crescita i finanziamenti al welfare ma ancora incertezze sulle riforme da compiere. Una novità: il ripristino di risorse per gli asili nido. Interessante apertura sulla strategia dell’investimento sociale che rischia però di non porre adeguata attenzione alla tutela dei diritti dei più fragili.

Temi >